MNL Publimed

Focus on "il prurito"

Focus on “il prurito”

Il prurito, ancor oggi non meglio definibile che come “quella sensazione che provoca il desiderio di grattarsi”, rappresenta una sfida continua per il dermatologo (a cui sicuramente si rivolgono i soggetti con forme di lunga durata, di forte intensità o con presentazione clinica inconsueta) e anche per tutti gli altri medici, specialisti o generalisti.
Da una recente indagine condotta negli Stati Uniti d’America risulta che il prurito induce ogni anno almeno due milioni di soggetti residenti a recarsi dal medico. Di questi il quarantotto per cento considera il prurito un problema che interferisce significativamente con le attività sociali quotidiane, il quarantasei per cento lo riferisce come un disagio che rende spiacevoli le ore notturne.
Il sessanta per cento dei soggetti riferisce che la qualità del sonno è poco accettabile e il quarantadue per cento riferisce problemi sul lavoro o a scuola.
Il prurito, al di là del suo impatto sociale e individuale, è un sintomo (o una condizione) in cui l’eziologia è spesso non identificabile. Di fatto malattie seriamente coinvolgenti diversi organi e sistemi (fegato, reni, sistema emopoietico, etc.) e altre malattie potenzialmente fatali possono presentarsi con il sintomo prurito, anche anni prima della loro manifestazione clinicamente rilevabile.
Da qui la sfida, che vede il dermatologo protagonista indiscusso, la cui esperienza può far sorgere utili dubbi ad altri specialisti in discipline diverse e al medico di medicina generale.
Benvenuti quei dubbi che si tradurranno in una pratica clinica di cui beneficerà il paziente.
In questa agile monografia alcuni esperti italiani ripercorrono le tappe indispensabili per un corretto approccio eziologico, patogenetico e terapeutico del prurito.
Per quanto riguarda il primo troverete elencati cause e associazioni; per il secondo verranno sottolineati i meccanismi collegati all’attività dei recettori dei neurotrasmettitori e, per quanto riguarda la terapia verranno discussi in particolare i farmaci non attivi sui recettori per l’istamina e, fra i così detti antistaminici, quelli che, grazie al loro profilo farmacologico, non interferiscono, di fatto, con le attività diurne e notturne dei soggetti affetti da prurito.
Confidiamo nell’utilità di questo volume, che speriamo contribuirà a una miglior comprensione e a un ottimale trattamento del prurito.

La pubblicazione presenta i seguenti contenuti:

Il Prurito: eziologia e meccanismi fisiopatologici. Inquadramento e gestione del paziente.
Autore/i: Torello Lotti; Evridiki Tsoureli-Nikita; Giovanni Menchini.
Diagnostica del prurito: inquadramento del prurito, diagnosi differenziali, interpretazione dei risultati.
Autore/i: M. Lomuto; G. Landi; C. Biondi Oriente; E. Bertani; Luigi Valenzano.
Trattamento del prurito
Autore/i: L. Andreassi; E. Stanghellini; R. Bilenchi.

Codice ISBN: n.d.
Anno: 2002
Genere:Pubblicazione Scientifica
Formato: Spillato – Colore
Dimensioni: 15 cm x 21 cm x 0,2 cm
Pagine: 24
Prezzo: 12,00 €